I Parchi

La Sardegna è una terra tutta scoprire, dove è possibile fare passeggiate attraverso sentieri impervi e selvaggi. Una natura incontaminata che offre una straordinaria varietà di specie animali e vegetali. La Marmilla è certamente uno dei luoghi più suggestivi della nostra regione. Iniziamo il nostro cammino da Gonnoscodina, piccolo centro del Campidano tra la Giara di Gesturi, quella di Siddi e il Monte Arci dove si può raggiungere il Parco San Daniele. Percorrendo la Strada Statale 44 si giunge nel comune di Siddi in un’area naturalistico-archeologica situata sul versante est di un altopiano basaltico denominato Pranù è Siddi: il Parco “Sa Fogaia”, con importanti testimonianze della presenza dell’uomo fin dalla preistoria. Qui sono presenti resti insediativi nuragici, punici e romani e un nuraghe a corridoio. All’interno del Parco si sviluppa un sentiero naturalistico, “su mori Ôe is erbas” (il sentiero delle erbe), ricavato riutilizzando in parte una vecchia mulattiera che si usava in passato per salire a piedi sulla giara. A soli 15 km, tra le verdi colline della Marmilla, ai piedi dell’altopiano della Giara di Gesturi, arriviamo a Sini dove nel 1892 si realizzò il parco comunale di Cracchera. Nei periodi di piena, tra le querce secolari, spicca la cascata detta de “Su Strumpu”. Altra tappa obbligata è il Parco “Sardegna in miniatura” di Barumini dove si può attraversare in una cornice ambientale unica, tutta l’isola nel breve spazio di una passeggiata, ripercorrendo la storia dell’uomo a partire dalla civiltà nuragica. Terminiamo il nostro tour, a pochi passi dalla Strada Statale 131, nel Parco s’Amigu Furoni realizzato con un piano di rimboschimento del Comune di Furtei.




File Itinerario per app e navigatore

File POI per app e navigatore


Principali punti di interesse

Parco della Sardegna in Miniatura

Immerso nel verde della macchia mediterranea ripropone in scala ridotta i monumenti maggiormente rappresentativi della nostra isola, ripercorrendo la storia dell’uomo fino ad arrivare alle ricostruzioni degli imponenti nuraghi. Inoltre è possibile visitare il Planetario con una cupola di circa 11 m.

39.701944 N, 8.980556 E
Parco della Sardegna in Miniatura

Immerso nel verde della macchia mediterranea ripropone in scala ridotta i monumenti maggiormente rappresentativi della nostra isola, ripercorrendo la storia dell’uomo fino ad arrivare alle ricostruzioni degli imponenti nuraghi. Inoltre è possibile visitare il Planetario con una cupola di circa 11 m.

39.701944 N, 8.980556 E
Parco de S’amigu Furoni

A pochi passi dalla Strada Statale n.131, possiamo fare una passeggiata nei sentieri del Parco s ’Amigu Furoni realizzato con un piano di rimboschimento del Comune di Furtei.

39.534722 N, 8.952222 E
Parco Comunale di Cracchera

Di grande interesse il parco di Cracchera, il cui territorio circostante è costellato di nuraghi e tombe, al suo interno, nei periodi di piena è animato dalla casacata di Su Strumpu, ricca di acque piovane della Giara.

39.751389 N, 8.904167 E
Parco di Sa Fogaia

Area naturalistica e archeologica. All’interno del Parco si sviluppa un sentiero naturalistico chiamato “su mori de is erbas” (il sentiero delle erbe), percorrendolo è possibile osservare buona parte delle specie floristiche che lo compongono.

39.663333 N ,8.878056 E
Parco San Daniele

Su un pendio collinare tra la Giara di Gesturi, quella di Siddi e il Monte Arci, all’ingresso del comune di Gonnoscodina troviamo questo bellissimo parco ammantato da macchia mediterranea. Al suo interno è possibile visitare la chiesa di San Daniele.

39.698996 N, 8.834657 E
Parco San Daniele

Su un pendio collinare tra la Giara di Gesturi, quella di Siddi e il Monte Arci, all’ingresso del comune di Gonnoscodina troviamo questo bellissimo parco ammantato da macchia mediterranea. Al suo interno è possibile visitare la chiesa di San Daniele.

39.698996 N, 8.834657 E